Qual è la durata della protezione offerta dalla zincatura a caldo?

Qual è la durata della protezione offerta dalla zincatura a caldo?

La durata della protezione offerta dalla zincatura a caldo è fortemente connessa all’ambiente in cui i manufatti vengono collocati nel corso del loro ciclo vita.
Per determinarne la durata è quindi necessario identificare la Classe di Corrosività Ambientale del sito di installazione.
Ad ogni classe di corrosività la UNI EN ISO 14713-1 assegna un tasso di corrosione espresso in µm/anno:

Classe di corrosività ambientale Descrizione Ambientale Perdita di spessore
μm/anno
C1 Interno edifici riscaldati con atmosfera pulita, per esempio uffici, negozi, scuole, alberghi. ≤ 0.1
C2 Ambienti con basso livello di inquinamento. Sopratutto aree naturali. da > 0.1 a 0.7
C3 Ambienti urbani e industriali. Modesto inquinamento da anidride solforosa. da > 0.7 a 2.1
C4 Aree industriali e zone costiere con moderata salinità. da > 2.1 a 4.2
C5-I Aree industriali con alta umidità e atmosfera aggressiva. da > 4.2 a 8.4
C5-M Zone costiere e offshore con alta salinità. da > 4.2 a 8.4
lm-1 Immersione in acqua dolce. 20
lm-1 Immerse in acqua salmastra o di mare. da 15 a 25

Calcolo della durata zincatura
Per spiegare come viene effettuato un calcolo della durata del rivestimento di un manufatto procediamo con un esempio:
Trave di spessore superiore ai 6mm, installato in classe di corrosività C3

Spessore dell’acciaio che costituisce il manufatto Valore medio minimo di lega di zinco-acciaio
> 6 mm 85 μm (micron)
Classe di corrosività ambientale Descrizione Ambientale Perdita di spessore [μm/anno]
C3 Ambienti urbani e industriali, modesto inquinamento da anidride solforosa. da > 0.7 a 2.1

Dividendo il valore dello spessore della lega per la perdita di spessore annua otteniamo gli anni di durabilità della zincatura: 40 – 120 anni. Può sembrare un range molto ampio, ma permette di considerare eventuali condizioni aggravanti come vento, sabbia e punti di rugiada particolari.
Nella pratica si utilizza, come valore di perdita media annua, un valore medio di perdita di zinco ricavato dai due estremi indicati in norma. Nel caso della C3 1,4 µm/anno che ci porta ad una durabilità di 60 anni.